AGESCI - Sanremo 2

Parrocchia N.S. della Mercede
Notizie
Perché gridiamo?

Un giorno un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli:
“Perchè le persone gridano quando sono arrabbiate?”
“Gridano perchè perdono la loro calma” rispose uno di loro.
“Ma perchè gridare se la persona sta al suo fianco?” disse nuovamente il pensatore.

 
Il nostro Gruppo

Sanremo 2 - 2011

Ventennale del GruppoCorreva l'anno 1989, a due scout di "vecchia data" nasceva una fantastica idea: creare un nuovo gruppo scout. Sui passi del fondatore dello scoutismo Sir Robert Stephenson Smyth Lord Baden-Powell, Capo Scout del Mondo, iniziò la loro avventura. Dapprima ne parlarono, poi cercarono nuove energie tra i giovani di esperienza scout, certi che esistessero le possibilità per avviare la loro iniziativa; considerata l'evidente esigenza di creare una nuova realtà associativa, per i giovani del quartiere di S.Martino e per l'effettiva opportunità di arricchire anche la nostra città.

 
Comunità Capi

Comunità CapiCOS'È LA COMUNITÀ CAPI?
Gli adulti in servizio educativo presenti nel Gruppo formano la Comunità Capi che ha per scopo:

  • l'elaborazione e la gestione del Progetto Educativo;
  • l'approfondimento dei problemi educativi;
  • la formazione permanente e la cura del tirocinio degli adulti in servizio educativo;
  • l'inserimento e la presenza dell'Associazione nell'ambiente locale.

La Comunità Capi, nelle forme che ritiene più opportune:

  • esprime tra i Capi della Comunità Capi una Capo e/o un Capo Gruppo (ambedue se si tratta di un Gruppo misto);
  • affida alla competente autorità ecclesiastica la nomina dell'Assistente Ecclesiastico di Gruppo e degli Assistenti Ecclesiastici di Unità;
  • cura i rapporti con gli ambienti educativi nei quali vivono ragazzi e ragazze (famiglia, scuola, parrocchia ecc.).

La Capo Gruppo ed il Capo Gruppo, d'intesa con l'Assistente Ecclesiastico di Gruppo ed avvalendosi dell'aiuto della Comunità Capi, curano in particolare:

  • l'attuazione degli scopi e l'animazione della Comunità Capi;
  • i rapporti con associazioni, enti civili ed ecclesiastici presenti nel territorio in cui agisce il Gruppo;
  • la gestione organizzativa ed amministrativa del Gruppo.

La Capo Gruppo e il Capo Gruppo, congiuntamente, hanno la rappresentanza legale del Gruppo.

 
Clan Kaleidos

Branca Rover e ScolteLA PROMESSA
"Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio
per compiere il mio dovere verso Dio e verso il mio Paese,
per aiutare gli altri in ogni circostanza,
per osservare la Legge scout."

LA LEGGE
La Legge è quella formulata nello statuto.
La Legge non deve essere vissuta come un insieme di norme di comportamento nè l'istituzionalizzazione dello "Scout tipo", ma come espressione del patto che lega tutti gli Scouts e la Guide del Mondo.
Essa formula gli elementi che qualificano la proposta scout e aiutano ragazzi e Capi a percorrere le diversissime strade che portano alla libertà. Tale caratteristica di uniformità ed universalità è essenziale.
La Guida e lo Scout:

  1. pongono il loro onore nel meritare fiducia;
  2. sono leali;
  3. si rendono utili ed aiutano gli altri;
  4. sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout;
  5. sono cortesi;
  6. amano e rispettano la natura;
  7. sanno obbedire;
  8. sorridono e cantano anche nelle difficoltà;
  9. sono laboriosi ed economi;
  10. sono puri di pensieri, parole e azioni.

IL MOTTO
Il motto "servire" esprime la convinzione che il vero modo di raggiungere la felicità è quello di procurarla agli altri seguendo l'insegnamento di Gesù.

 
Reparto Forever

Branca Esploratori e GuideLA PROMESSA
"Con l'aiuto di Dio prometto sul mio onore di fare del mio meglio
per compiere il mio dovere verso Dio e verso il mio Paese,
per aiutare gli altri in ogni circostanza,
per osservare la Legge scout."

LA LEGGE
La Legge è quella formulata nello statuto.
La Legge non deve essere vissuta come un insieme di norme di comportamento nè l'istituzionalizzazione dello "Scout tipo", ma come espressione del patto che lega tutti gli Scouts e la Guide del Mondo.
Essa formula gli elementi che qualificano la proposta scout e aiutano ragazzi e Capi a percorrere le diversissime strade che portano alla libertà. Tale caratteristica di uniformità ed universalità è essenziale.
La Guida e lo Scout:

  1. pongono il loro onore nel meritare fiducia;
  2. sono leali;
  3. si rendono utili ed aiutano gli altri;
  4. sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout;
  5. sono cortesi;
  6. amano e rispettano la natura;
  7. sanno obbedire;
  8. sorridono e cantano anche nelle difficoltà;
  9. sono laboriosi ed economi;
  10. sono puri di pensieri, parole e azioni.

IL MOTTO
Il Motto degli esploratori e delle guide è “sii preparato”. È importante utilizzare il Motto pedagogicamente secondo il senso evangelico che richiama alla disponibilità ad aiutare gli altri e alla competenza per farlo.

L'UNIFORME
Uniforme EG

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>
Pagina 2 di 2

eXTReMe Tracker